Santo Natale, il "mistero traboccante di Amore"

natale2017Dio si è fatto uomo...è venuto a stare sulla terra in mezzo ad ogni classe di persone. Mio Dio che mistero traboccante di amore infinito (Madre Caiani, Santo Natale 1919)

Natale: è la festa del Dio bambino che viene a stare con noi, che viene per nascere nella città di Betlemme, per nascere nella "casa del pane" (così è la traduzione di "Betlemme"), per essere "deposto in una mangiatoia", come racconta l'evangelista Luca: un gesto che è quasi un anticipo di ciò che sarà il suo farsi cibo per noi! Viene, e nella sua debolezza si consegna nelle mani povere di Maria e Giuseppe e ad un gruppetto di pastori adoranti ma forse non del tutto consapevoli della grandezza dell'evento. Madre Caiani osservando la scena e meditandola nel suo Cuore conia il termine: Mistero di Amore "Traboccante".

La Madre, nei suoi scritti ci ha abituati a questi aggettivi forti, semplici ma diretti, chiari nella sua essenzialità. Un Amore che trabocca: come il fiume che non può essere trattenuto ed esce dagli argini, o  un bicchere che non può contenere tutta la preziosa acqua che gli viene versata. C'è un termine più esauriente per descrivere l'amore di Dio? E' questo "traboccante" l'aggettivo che fuoriesce dal

15 dicembre: anniversario di fondazione

mc a19 1Ricordiamo in questo anno il centoquindicesimo  di fondazione dell’Istituto delle Minime Suore del Sacro Cuore, avvenuto esattamente il 15 dicembre del 1902 con la vestizione dell’abito religioso di Marianna Caiani e di altre sue cinque compagne.

Se, con poche parole, dovessimo sintetizzare il cammino di Marianna Caiani, possiamo dire che è stato il suo, un continuo guardare al Cuore di Gesù, e questo guardare la mattina del 15 dicembre la porterà ad essere la fondatrice di una comunità religiosa, che erediterà da lei questo guardare il Cuore di Gesù, questo cercarlo, questo pregarlo, servirlo, adorarlo.

Così Marianna Caiani da allora diventa la Madre: Madre Caiani, come un pò tutti abbiamo imparato a chiamarla. E chi ha letto la sua vita, si sarà soffermato sicuramente sul suo cammino vocazionale, e avrà conosciuto e, in un certo senso partecipato, a questa sua ricerca fatta di entusiasmi  misti a delusioni, fermate e improvvise ripartenze, ma sempre con davanti a se il Cristo crocifisso da servire

in ogni uomo e donna, dalla culla alla tomba, e che quel 15 dicembre del 1902

Inizia l'Avvento

avvento 2017Inizia domenica 3 dicembre 2017 l’Avvento, il tempo forte dell’Anno liturgico che prepara al Natale. La prima domenica di Avvento inoltre apre il nuovo Anno liturgico, caratterizzato quest’anno dalla lettura domenicale del Vangelo di Marco.

Il termine Avvento deriva dalla parola “venuta”, in latino adventus. Il vocabolo adventus può tradursi con “presenza”, “arrivo”, “venuta”. Nel linguaggio del mondo antico era un termine tecnico utilizzato per indicare l’arrivo di un funzionario, la visita del re o dell’imperatore in una provincia. Ma poteva indicare anche la venuta della divinità, che esce dal suo

Giornata mondiale dei poveri

giornata poveri 17«Non amiamo a parole ma con i fatti». È il titolo ma al tempo stesso l’invito del Messaggio di papa Francesco per la prima Giornata mondiale dei poveri che sarà celebrata domenica 19 novembre. La Giornata precede la solennità di Cristo Re dell’Universo, ultima domenica dell’anno liturgico, perché – scrive il Papa nel Messaggio – la «regalità di Cristo emerge in tutto il suo significato proprio sul Golgota, quando l’Innocente inchiodato sulla croce, povero, nudo e privo di tutto, incarna

Memoria liturgica di Madre Caiani

arazzoCome ogni anno, dopo la festa di Tutti i Santi, venerdi 3 novembre ricordiamo la memoria liturgica della Beata Margherita Caiani. Una festa che ricorda il giorno del battesimo della piccola Marianna nella chiesa di Bonistallo il giorno dopo la sua nascita nel 1863. E' un'occasione, per ognuno di noi per fare memoria del nostro Battesimo, vera porta d'ingresso a quella santità che tanti testimoni della fede, e fra questi Madre Caiani continuamente ci ricordano. 

I santi, in fondo, non sono che questa miriade di uomini e donne di tutti i secoli che hanno seguito il Cristo fino in fondo, che hanno saputo consumarsi nell'amore al Vangelo, e che hanno lasciato tracce di luce dietro di loro magari senza neanche rendersene conto; persone normali che hanno preso terribilmente sul serio la sequela, che hanno realizzato, ognuno nella propria epoca e nella propria condizione, la stupefacente presenza di Dio.

Orari delle celebrazioni a Poggio a Caiano

Chiesa parrocchiale di Santa Maria del Rosario

ore 15,30 - Esposizione del SS.mo Sacramento e Adorazione

ore 17,00 - Canto di Vespri

ore 17,30 - CELEBRAZIONE EUCARISTICA

ore 21,15 - CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta dal provinciale P. Guido Fineschi ofm

 

 

Sostegno

banner iuniores

Vocazioni

rivista

Rivista

Contatti

ITALIA
Via Giuliano da Sangallo, 2
59016 Poggio a Caiano (PO)
+39 055 87775210

 

EGITTO
Street 7 n. 30
El Maadi Cairo
+20 223588422

ISRAELE
St. Catherine's  - Franciscan Monastery
P.O.B. 588, 91001 Jerusalem
+970 22776172

BRASILE
Rua Montagna, 2679  Bairro Areias
64027.672 Teresina
+55 8632270724

SRI-LANKA
1/13 Tudella   Ja-Ela
+94 112232403