Buon anno dall'Amministrazione

Sabato 5 gennaio il Sindaco Marco Martini insieme al consigliere comunale Antonio Castellano sono arrivati nella RSA San Francesco di Poggio a Caiano per porgere alle ospiti e ai loro famigliari, alle suore, al personale e ai volontari gli auguri per il nuovo anno 2013. Nell'occasione si sono fatti accompagnare da una piccola band musicale così da rallegrare e coinvolgere con pazienza e maestria le signore qui ospitate. Un'occasione di gioia, di novità e di vicinanza che l'amministrazione comunale fa sentire ogni qualvolta se ne presenta l'opportunità.

 

 

 

 

 

A questo bel momento, il giorno successivo, domenica 6 gennaio, la visita sempre gradita della Befana che con la sua presenza ci riporta alle spensieratezze fanciullesche di cui mai nessuno è sazio.

L’augurio della banda

Come da tradizione la Filarmonica Giuseppe Verdi di Poggio a Caiano, nell’imminenza della fine dell’anno, attraversa il paese per porgere a tutti i cittadini sonori auguri. In tale occasione, sabato 29 dicembre, è entrata nel giardino della Casa Madre per un omaggio musicale alla comunità delle suore che il paese sente parte integrante del suo tessuto sociale. I musicanti sono poi andati nella cappella di fondazione, dove è conservato il corpo della Beata fondatrice poggese, per l’esecuzione del Venite adoremus. È seguito il saluto e l’augurio cordiale del presidente Angiolo Buti che tra i suoi molti ricordi ha tratto fuori aneddoti quale espressione di riconoscenza per l’operato dell’Istituto attraverso le tante suore da lui conosciute.

Il canto dei Re Magi

La mattina del 28 dicembre a Casa Madre sono arrivati i Re Magi a cantare la stella.

Provenienti da Ebensee (Austria), un paese gemellato da 25 anni con la città di Prato in riferimento alla deportazione di 150 pratesi nei campi nazisti austriaci.

Quest’anno per valorizzare tale evento, come fanno ordinariamente nella loro città, i Magi sono passati a cantare la stella, quale segno del costume austriaco. Infatti, il loro passaggio di casa in casa è l’annuncio della nascita di Gesù, e tale usanza è vissuta come benedizione della casa e di chi vi abita. Ordinariamente i cantori della stella chiedono un aiuto per coloro che vivono nella miseria, e per i paesi del terzo mondo.

Inaspettati, ma ben accolti sono arrivati nella cappella di fondazione e davanti al Presepe hanno intonato i loro canti di annuncio:

Alleluia, adoriamo Gesù, la Luce che illumina tutti, nostra Stella nella notte, che da riferimento agli smarriti.

Alleluia, i Re sono arrivati.

Noi siamo i tre Re, veniamo da lontano

È la mano di Dio che conduce i tre re venuti dall’oriente e li guida una stella…. Gloria a Dio e pace in terra.

Come tradizione, all’uscita, un Re ha segnato lo stipite della porta. Il segno in Austria è custodito con molta devozione.

Auguri in comunione

Con tutte le religiose di Chiusi della Verna abbiamo vissuto una serata di vera comunione in occasione degli scambi augurale del Natale. Ci siamo infatti date appuntamento presso la nostra Casa di preghiera, domenica 23 dicembre, per vivere un momento di fraterna comunione in cui abbiamo condiviso la preghiera, la cena, la narrazione serena delle nostre vite. Un momento semplice ma bello in cui tutte abbiamo sperimentato la comunione che ha il significato di conoscenza e stima reciproca, condivisione di doni, collaborazione e sostegno fattivo le une nei confronti delle altre dove il dare e il ricevere sono le bidirezionalità dell’unica via che vogliamo tracciare e percorrere.

IL PRESEPE A CASA MADRE

Nel giardino di casa madre è possibile visitare il presepe che è stato finito di allestire in questi giorni. Più che un presepe  è un vero e proprio cammino attraverso i Vangeli, in particolare quelli di Matteo e Luca, che raccontano l'infanzia di Gesù. Possiamo dire che è un vero e proprio presepe biblico, che va dall'annuncio dell'angelo Gabriele a Maria, passa per la nascita di Gesù si protrae fino alla fuga in Egitto, si chiude con il ritrovamento del dodicenne Gesù nel tempio di Gerusalemme. In questo anno della fede, era giusto presentare il mistero della nascita del Cristo attraverso i racconti a volte fugaci ma ricchi, dell'Infanzia di Gesù, che danno un senso compiuto alle parole dei profeti dell'antico testamento. Nella sezione del "150° anniversario" è possibile vedere una photogallery completa dell'allestimento, anche se consigliamo di prendersi un pò di tempo per poterlo visitare dal  vivo.

PROSEGUE IL CAMMINO GIUBILARE NELL'ANNO DELLA FEDE

Si è svolto, a casa madre, domenica 16 dicembre il secondo incontro del cammino giubilare "Non temere, soltanto abbi fede". Proseguendo sulle stimolazioni contenute nel documento "PORTA FIDEI" del papa, è stata affrontata la figura di Maria e Giuseppe, la donna e l'uomo del SI a Dio, esempi di fede matura, icone importanti da meditare in questo tempo di preparazione al Natale. Un incontro che si è svolto nel pomeriggio, al quale hanno potuto partecipare anche molte famiglie al completo: infatti le suore insegnanti avevano preparato anche un pomeriggio di intrattenimrno per i bambini, in modo da permettere ai genitori di partecipare all'incontro. Con questo clima di collaborazione che mai deve mancare nella Chiesa e del quale ringraziamo Dio, diamo appuntamento al prossimo incontro, naturalemnte aperto a tutti. Approfittiamo di questo aiuto vigoroso al nostro cammino e alla nostra fede che sempre ha bisogno di stimoli per potere crescere.

 

Sostegno

banner iuniores

Vocazioni

rivista

Rivista

Contatti

ITALIA
Via Giuliano da Sangallo, 2
59016 Poggio a Caiano (PO)
+39 055 87775210

 

EGITTO
Street 7 n. 30
El Maadi Cairo
+20 223588422

ISRAELE
St. Catherine's  - Franciscan Monastery
P.O.B. 588, 91001 Jerusalem
+970 22776172

BRASILE
Rua Montagna, 2679  Bairro Areias
64027.672 Teresina
+55 8632270724

SRI-LANKA
1/13 Tudella   Ja-Ela
+94 112232403