Assemblea straordinaria

assemblea brasileCon grande gioia, il 06 novembre, la Fraternità di Teresina ha dato il benvenuto alla nostra Madre Generale Sr. Salvatorica Serra e alla Consigliera Sr. Annalisa Colli, che sono venute per partecipare all'Assemblea Straordinaria della Delegazione del Brasile.

Le suore delle comunità di São Luís e Dom Pedro sono arrivate a Teresina il giorno 8 e abbiamo celebrato la Messa dello Spirito Santo presieduta da Dom. Cristiano, dopo la Messa, la madre ha incontrato le superiori delle tre fraternità.

Il  9, l'assemblea è iniziata con la celebrazione della Santa Messa e poi ha avuto un momento di spiritualità guidato da P. Daniel, dove abbiamo riflettuto sul testo di Luca 1, 26-38: "L'Annunciazione dell'Angelo Gabriele alla Madonna". 

Il centro di questo brano del Vangelo lo contempliamo nell’atteggiamento di Maria: lei riconosce che la sua vita appartiene a Dio, è una creatura libera e nella libertà dice il suo sì con gioia e si rende disponibile al piano di Dio. È un'icona e modello per tutte le persone consacrate.

Nel pomeriggio abbiamo iniziato i lavori dell'assemblea e siamo andati avanti fino al giorno 11. Questi sono stati dei giorni di grazia per noi, dove abbiamo pregato, valutato e riflettuto sulla realtà della nostra delegazione e preso alcune decisioni in vista del bene della nostra delegazione e dei servizi pastorali svolti con la presenza delle nostre sorelle.

Ringraziamo Dio per la presenza della nostra Madre Generale e della consigliera.

Festa della Beata Madre M. Margherita Caiani

3novembre saoluisMadre Maria Margherita Caiani viene festeggiata il 3 novembre, giorno del suo  battesimo, giorno del  sacramento che è l'inizio della vita cristiana, l’inizio della vita in Cristo.

Questa è la programmazioni della festa dalla comunità Madre Maria Margherita Caiani della Parrocchia di São Francesco e Santa Clara, São Luís-MA.

Dal 25 al 31 ottobre 2018: ogni notte é stato realizzato un momento celebrativo tenuto ogni in una strada sempre diversa all’interno della nostra comunità.

La festa del giorno 3 fino al 6 novembre 2018:

la programmazione della festa è iniziata  all'alba del 03 alle 6:00 del mattino con un momento di preghiera e lode e poi la colazione condivisa. Alle ore 19:00: momento di preghiera. Alle ore 19: 30: Celebrazione eucaristica e poi il momento di fraternità della comunità con la vendita di cibi tipici.

Madre Caiani, tu che hai risposto con la tua vita all'invito del Signore e hai diffuso in tanti cuori l'entusiasmo di amarlo e servirlo nei piccoli e nei sofferenti, prega per noi il Cuore di Gesù e ottienici il dono di imitare il tuo esempio, essere ferventi nella preghiera, semplici nella nostra condizione di vita, disponibili e aperti ad aiutare i nostri fratelli e sorelle, specialmente i più poveri e i più bisognosi.

La comunità di São Luís- MA, Brasile.

Festa della parrocchia di San Francesco e Santa Chiara.

san francesco brasilDal 25 settembre al 3 ottobre si è svolta, nella nostra parrocchia, la novena per la festa di San Francesco: dal 25 al 28 abbiamo recitato il rosario seguito dalla santa Messa per poi finire con una rappresentazione musicale; durante tutte le serate era attivo un mercatino con la vendita di cibi e prodotti tipici.

Il 29 invece tutto è stato preparato dai giovani, è stata la loro grande festa, la novena poi è appunto proseguita fino al 3.

Infine il 4 ottobre, si è chiuso il tutto con la santa Messa anticipata dalla “processione luminosa”, è stato davvero il centro e il compimento di questo cammino.

Lodiamo e ringraziamo Dio per averci permesso di vivere a pieno questi giorni di festa con tutta la nostra parrocchia.

La comunità di São Luis.

Pré- Festejo

prefestejoIn questo mese di settembre, la nostra parrocchia San Francesco e Santa Chiara, ha celebrato la pre-festa in commemorazione  del decimo anniversario delle Missioni Popolari.

Le celebrazioni si sono svolte nelle diverse comunità della parrocchia, ad ogni celebrazione hanno partecipato i laici delle altre comunità, così che in questo giorno si è svolta un'unica celebrazione parrocchiale; è stata una bellissima esperienza di fraternità e unità tra le varie comunità . È stato anche possibile per noi vivere la proposta di Papa Francesco di  "Essere una Chiesa in Uscita".

Nel giorno 19, è stata la volta della Comunità Madre Maria Margherita Caiani a preparare la celebrazione della Santa Messa e accogliere le altre comunità. L'ambiente è stato organizzato in Piazzado Viva” (Praça do VIVA), è stata una vera esperienza di evangelizzazione e di uscita delle nostre strutture.

La programmazione:

- Il giorno 05: preghiera del  rosario e celebrazione della messa nella comunità di Santa Rita.

- Il giorno 08: Preghiera del rosario e celebrazione della messa nella comunità di Sant'Anna e San Gioacchino.

- Il giorno 12: preghiera del rosario  e celebrazione della Messa nella comunità di San Paolo.

- Il giorno 15: Preghiera del rosario e celebrazione della Messa nella comunità di Santa Rosa.

- Il giorno 19: Preghiera del rosario e celebrazione della Messa nella comunità Madre Caiani.

  • Il giorno 22: Nella mattina nella Chiesa Madre c'è stata una celebrazione francescana (Alvorada), organizzata dalla Gioventù Francescana (GIFRA) e dall’OFS.
  • Il giorno 23: Messa nella chiesa madre alle 7:00 e alle 19:30.

- Il giorno 24: É stata la  chiusura del “pré- festejo”(pre festa), alle 19:00, nella Chiesa Madre si è svolta la preghiera del rosario e  la celebrazione in commemorazione dei dieci anni di Missioni popolari, infine una cena comunitària.

La comunità di São Luís

Giugno, mese dedicato al Sacro Cuore di Gesù.

mede sacro cuore brasileDurante questo mese, le suore, insieme all'apostolato della preghiera parrocchiale, hanno visitato diverse famiglie dove viene tradizionalmente intronizzato il Sacro Cuore di Gesù e il Cuore Immacolato di Maria.

Intronizzare significa: dare un trono a Gesù, che è il nostro re, e merita che sia al centro delle famiglie.

L'Intronizzazione del Cuore di Gesù è una risorsa per esprimere il nostro amore per Dio, per mantenere viva la fede, per mantenere gli impegni cristiani dentro e fuori di casa. È aprire le porte della casa e il cuore per ricevere il messaggio di Gesù. Consiste nel collocar l'immagine di Gesù in un posto speciale della casa per ricordare la presenza di Cristo nella casa. L'immagine fa emergere il cuore come simbolo dell'amore di Gesù per noi. Amore che si rivela e ha continuità nella vita dell'amore in famiglia. È necessario creare un ambiente familiare, in cui prevale l'amore; un ambiente incentrato su Dio e sui valori eterni, dove si coltiva la fede, dove la famiglia ha momenti di preghiera e vive gli impegni di cristiani cattolici; dove Gesù è ricevuto come uno che è vicino, che ama ciascuno e che merita l'amore di ciascuno della famiglia. Possa Gesù essere al centro della famiglia, essendo il punto di unione e fonte d'amore! Possa il Cuore di Gesù avere un posto molto speciale nelle nostre case, il luogo principale!

E per guidare gli uomini a rispondere ai desideri del Sacro Cuore, Nostro Signore ha fatto 12 promesse generose. La più importante di esse, chiamata la "grande promessa", è la seguente: "Darò", dice il Sacro Cuore di Gesù, "a tutti coloro che ricevono la grazia dell'ultima penitenza nei primi nove venerdì del mese; non moriranno nella mia infelicità né riceveranno i sacramenti, e il mio Cuore Divino sarà il loro asilo sicuro all'ultimo momento. "È la devozione dei primi nove venerdì. Un'enorme promessa per una devozione così semplice.

Tra le dodici promesse, due riguardano direttamente la famiglia. Ai devoti del suo Sacro Cuore, Nostro Signore dice: "Metterò la pace nelle loro famiglie". Dice anche: "Benedirò le case in cui l'immagine del mio cuore è esposta e onorato".

Da queste due promesse, è stata introdotta la pratica dell'intronizzazione del Sacro Cuore di Gesù nelle case per attingere alle famiglie le benedizioni divine e la pace di Gesù Cristo. Tuttavia, non è sufficiente esporre l'immagine del Sacro Cuore. Il semplice gesto di intronizzazione, della consacrazione della famiglia al Sacro Cuore di Gesù non è abbastanza. Dobbiamo cercare di viverlo.

Con l'intronizzazione del Sacro Cuore nella casa, la famiglia afferma di riconoscere Gesù come il governante della casa, come il Re della famiglia. La famiglia si impegna ad obbedire alle leggi di Cristo, ai suoi comandamenti. Con l'intronizzazione del Sacro Cuore di Gesù, la famiglia dà totale abbandono al Signore. È veramente consacrate a Lui. E a quelli che si consacrano con retta intenzione al loro Sacro Cuore, Gesù ha fatto la seguente promessa: "Nessuno che si consacri al mio Cuore Divino morirà senza grazia". consacrazione al Sacro Cuore di Gesù. In primo luogo, ciascuna famiglia dovrebbe cercare di avere una solida devozione per il Sacro Cuore di Gesù. Quindi la famiglia dovrebbe avere una devozione familiare al Sacro Cuore di Gesù. I familiari devono fare alcune preghiere familiari davanti all'immagine del Sacro Cuore intronizzata.

Le promesse di Gesù a Santa Margherita Maria Alacoque:

 "Questo è il cuore che ha tanto amato gli uomini. Non ricevo altro che ingratitudine, disprezzo, oltraggio, sacrilegio e indifferenza. Ecco, io chiedo che il primo venerdì dopo l'ottava del Santissimo Sacramento (Corpo di Cristo) sia dedicato a una festa speciale per onorare il mio cuore, comunicando in questo giorno, e dandogli la dovuta riparazione attraverso un atto di riparazione per riparare le indegnità ricevute durante il tempo in cui fu esposto sugli altari. Ti prometto che il Mio Cuore si espanderà per riversare in abbondanza le influenze del Suo amore divino su coloro che danno questo onore divino e che cercano di averlo reso ".

Le promesse

1. Promessa: “La mia benedizione resterà sulle case in cui sarà esposta e venerata l’immagine del Mio Sacro Cuore”;

2. Promessa: “Darò ai devoti del Mio Cuore tutte le grazie necessarie al loro stato”;

3. Promessa: “Stabilirò e conserverò la pace nelle loro famiglie”;

4. Promessa: “Li consolerò in tutte le loro afflizioni”;

5. Promessa: “Sarò un rifugio sicuro nella vita e soprattutto nell’ora della morte”;

6. Promessa: “Effonderò abbondanti benedizioni sui loro lavori e le loro imprese”;

7. Promessa: “I peccatori troveranno nel mio Cuore una fonte inesauribile di misericordia”;

8. Promessa: “Le anime tiepide diventeranno fervorose attraverso la pratica di questa devozione”;

9. Promessa: “Le anime fervorose s’innalzeranno rapidamente a grande perfezione”;

10. Promessa: “Darò ai sacerdoti che praticheranno in particolare questa devozione il potere di toccare i cuori più induriti”;

11. Promessa: “Le persone che diffonderanno questa devozione avranno il proprio nome inscritto per sempre nel Mio Cuore”;

12. Promessa: “A tutti coloro che per nove mesi consecutivi si comunicheranno il primo Venerdì di ogni mese darò la grazia della perseveranza finale e della salvezza eterna

SECONDO GIORNO DEL TRIDUO

40 anni brasile messaOggi giorno 6 agosto in cui la  Chiesa celebra la festa della Trasfigurazione del Signore  alle ore 08 é stata celebrata la Santa Messa per gli ammalati e gli anziani celebrata da Don Constante Gualdi durante la quale ha impartito l’unzione degli infermi.

Durante l’omelia, spiegando il significato del quadro della beatificazione di Madre Caiani ha richiamato l’attenzione sull’atteggiamento della Madre con le persone ammalate, mettendo così in evidenza Il lavoro svolto da Sr. M. Doralice verso gli ammalati, lil suo impegno nelle visite in famiglia e nel servizio dell’ambulatorio, un sevizio che ha guarito e salvato molte vite, specialmente dei più piccoli.

Dopo la Santa Messa Don Constante ha lasciato Dom Pedro  continuando la sua visita nella Diocesi di Grajaú

40 anni brasile messa2 

40 ANNI DI PRESENZA DELLE SUORE FRANCESCANE MINIME DEL SACRO CUORE IN BRASILE

40 anni suore brasileCon grande gioia e giubilo ieri 05 agosto 2018 abbiamo celebrato l’apertura dell’anno giubilare con la presenza del nostro carIssimo Don Constante Gualdi che ha accettato l’invinto delle Suore. 

L’apertura ha avuto inizio con la solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Rev. Don Constante Gualdi e dal Rev. Don Charles Douglas Rocha Parroco di Dom Pedro e con la partecipazione in grande massa da parte di tutta la Parrocchia di Nostra Signora di Nazaret, in occasione del tríduo in preparazione alla festa della Nostra Beata Madre Fondatrice. Sr. M. Margherita Caiani nella Chiesa a lei dedicata in Dom Pedro Maranhão.

Don Constante Gualdi durante la sua profonda omelia há fatto una semplice, ma significativa retrospettiva dell’arrivo delle prime Suore Minime in Brasile e precisamente nello Stato del Maranhão, mettendo in evidenza la personalità e il modo di presentarsi di ciascuna; la  figura di Sr. M. Doralice D’Alessandri come assistente degli ammalati e vecchietti, Sr. M. Gabriella Torcelli, Sr. M. Rosita Fiorentino  e Sr. M. Evangelina come braccio destro del Parroco nelle varie attivitá pastorali, ciascuna col grande desiderio di diffondere il Carisma di Madre Caiani.

E’ stato un momento emozionante per tutti, particolarmente per le persone che hanno conosciuto queste sorelle. Di tutto dobbiamo lodare e ringraziare il Signore. Don Constante há espresso sentimenti di gratitudine per  il lavoro da loro svolto, dando così l’opportunità alle persone di conoscere l’inizio della nostra presenza in Brasile.

Con tanta gioa nel cuore ripetiamo le parole della nostra Madre Fondatrice “ SECOLI ETRNI NON BASTANO PER DIRTI GRAZIE SIGNORE”.

Il nostro grazie riconoscente a Don Constante per la sua disponibilità e soprattutto per i 25 anni di camino fatto insieme qui a Dom Pedro lavorando per il Regno  di Dio

Agosto, mese dedicato alla preghiera per le vocazioni

mese vocazioni brasileDurante questo mese la Chiesa invita tutti i cristiani a pregare e a comunicare la gioia della chiamata vocazionale.

Durante questo mese noi suore abbiamo ricevuto alcuni inviti per andare nelle comunità parrocchiali a parlare sul tema della “vocazione”, e anche del carisma del nostro Istituto e a dare la nostra testimonianza vocazionale. Hanno avuto incontri vocazionale con giovani e bambini del catechismo.

Siamo state anche alle scuole, per esempio, il giorno 17 siamo andati alla scuola Marista di São Luís.

In questo mese vocazionale, eleviamo azione di grazia a Dio per la sua misericordia, poiché nonostante la nostra povertà e fragilità,  Lui ci ha scelti per manifestare attraverso di noi il suo amore; Lui manifesta il suo grande amore scegliendo coloro che sono considerati deboli nel mondo: "Quello che è debole per il mondo, Dio ha scelto per svergognare ciò che è forte "(1 Cor, 1, 27b).

Sostegno

banner iuniores

Vocazioni

rivista

Rivista

Contatti

ITALIA
Via Giuliano da Sangallo, 2
59016 Poggio a Caiano (PO)
+39 055 87775210

 

EGITTO
Street 7 n. 30
El Maadi Cairo
+20 223588422

ISRAELE
St. Catherine's  - Franciscan Monastery
P.O.B. 588, 91001 Jerusalem
+970 22776172

BRASILE
Rua Montagna, 2679  Bairro Areias
64027.672 Teresina
+55 8632270724

SRI-LANKA
1/13 Tudella   Ja-Ela
+94 112232403